Il Tabernacolo

Due angeli in bronzo in un'opera di P. Panetta, sostengono il tabernacolo, che ha scolpiti intorno teste di agnelli e nell’interno i simboli dei quattro evangelisti.

Sulla porticina la scena di Emmaus sbalzata in argento, opera di Renato Valcavi, sulla quale si può anche leggere la significativa scritta eucaristia “Mane nobiscum Domine” (resta con noi Signore).