• Admin

Sanificati gli ambienti del Santuario di San Paolo alla Rotonda


Anche la nostra chiesa si accinge ad aprire le porte ai fedeli per la prima celebrazione di questa sera dopo oltre due mesi di lockdown. Durante questo lungo periodo tutte le chiese sono rimaste chiuse e le messe sono state celebrate senza il popolo che ha potuto seguire le dirette solo in streaming. Era giusto e doveroso prima di accogliere il popolo di Dio sanificare tutti gli ambienti. Per questo ci siamo rivolti ad una ditta specializzata che ha provveduto in tarda mattinata di oggi ad igienizzare e sanificare l'aula liturgica, i banchi e tutti gli arredi sacri custoditi nella nostra artistica chiesa. Possiamo così ripartire in sicurezza con la vita pastorale della comunità parrocchiale con l'augurio che possa essere sempre serena gioiosa e fraterna.

La partecipazione alle liturgie eucaristiche prevede delle importantissime disposizioni che tutti i fedeli sono tassativamente tenuti a rispettare.

Di seguito riassumiamo quelle più comuni e importanti:

1. Coloro che accedono ai luoghi di culto per le celebrazioni liturgiche, dovranno indossare mascherine e igienizzarsi le mani con un apposito liquido messo a disposizione all'ingresso.

2.E' consentito partecipare al culto solo se non si presentano sintomi influenzali/respiratori, e se non si ha una temperatura corporea di 37,5°C o più.

3. L'accesso alla nostra Chiesa Santuario è consentito ad un numero massimo di 65 persone (compreso di celebrante e ministri).

4. Per garantire il rispetto delle condizioni di sicurezza, all'interno della nostra Chiesa Santuario ci sarà la presenza di "collaboratori" che indosseranno dispositivi di protezione individuale, guanti monouso e un evidente segno di riconoscimento.

Ovviamente tutti noi siamo chiamati a vivere questo momento particolare con la massima attenzione, armati di buon senso civico e continuando a rispettare le normative sul distanziamento sociale vigenti.




0 visualizzazioni