top of page
  • Immagine del redattoreAdmin

Se uno è in Cristo, è una creatura nuova. Quando il dolore si apre alla grazia

Questa mattina, tra i momenti comunitari in preparazione alla festa di San Paolo apostolo, durante la celebrazione eucaristica delle ore 8.00, alcuni anziani e ammalati della nostra Parrocchia hanno ricevuto il Sacramento dell’Unzione degli infermi.

Don Simone, anche alla luce del brano evangelico della tempesta sedata, durante l’omelia, ha ricordato come le stagioni della vita, in qualche modo, possano essere paragonate al passaggio da una riva all’altra, facendo esperienza di un mare burrascoso, che potremmo rapportare alla sofferenza o ai momenti critici, dettati dal tempo che passa lasciando solchi profondi sul volto e sul cuore.

La spiritualità del momento, accompagnata da un silenzio carico di autentica preghiera, ha permesso di interiorizzare i gesti previsti dal rito: imposizione delle mani su ciascun infermo e unzione con l’olio dei catecumeni, sulla fronte e sulle mani, gesto accompagnato dalle parole: Per questa santa Unzione e la sua piissima misericordia ti aiuti il Signore con la grazia dello Spirito Santo. R. Amen. E, liberandoti dai peccati, ti salvi e nella sua bontà ti sollevi. R. Amen.

Terminato il rito, la celebrazione eucaristica si è svolta come di consueto.



194 visualizzazioni

Comments


bottom of page