• Admin

Solidarietà al Santuario S.Paolo alla Rotonda degli Ordini Cavallereschi Milizia dello Spirito Santo


Domenica 20 Dicembre 2020, presso la Chiesa Santuario di San Paolo alla Rotonda di Reggio Calabria si è celebrata la Giornata Internazionale della Solidarietà Umana, e sotto la direzione magistrale di Mons. Giacomo D’Anna, parroco da oltre 25 anni del Santuario, gli Ordini Cavallereschi “ Milizia dello Spirito Santo” Casa Reale Perna, San Bartolomeo di Trigona e San Cipriano di Calamizzi, si sono impegnati a dare il loro contributo materiale in questo momento di grave emergenza, affiancando Mons. Giacomo D’Anna che sta offrendo a piene mani, con iniziative di supporto fattive, oltre alla celebrazione delle Messe con i fedeli, sempre parole d’amore e di speranza.

I sopra citati Ordini si sono attivati per rispondere in modo concreto alla pandemia: hanno organizzato una donazione di generi alimentari, per poter aiutare diverse famiglie bisognose. Restando sempre fedeli all’insegnamento evangelico “che la mano destra non sappia mai cosa fa la sinistra”, la solidarietà’ dimostrata ha permesso concretamente di rendere visibile l’aiuto profuso, sapendo che la crisi colpisce tutti, ma a pagarne di più le conseguenze, come sempre, sono le fasce sociali più deboli.

Per questo Mons. D’Anna ha finalizzato tale risultato aiutando le famiglie già in situazioni di disagio che l’emergenza sanitaria ha messo letteralmente in ginocchio e che comunque queste restano sempre opere silenziose: È un’azione, secondo lo spirito evangelico, spesso nascosta che non ha bisogno di campagne pubblicitarie”; queste sono le parole del Gran Priore Nazionale dell’Ordine Milizia dello Spirito Santo, prof. Joseph D’Arrigo, precisando che quanto fatto fa parte integrante del loro modus operandi, e che questo, non è il tempo di battaglie pretestuose, non è il tempo in cui lamentarsi o ingenerare una cultura del sospetto. Questo è il tempo di una solidarietà autentica, di darsi una mano, di amare davvero il prossimo e di moltiplicare il bene anziché la critica.




23 visualizzazioni